lunedì 9 luglio 2012

ANTEPRIMA Programma Alaska 28.7 – 17.8.2012


Visto che il Blog langue.. ho pensato di aggiornarvi un po’ su quello che è a grandi linee l’itinerario che seguiremo in Alaska.
Il 27 luglio partiremo alla volta di Zurigo-Kloten dove dormiremo al solito accogliente Hotel Welcome Inn che si terrà in pancia (garage) la mia nuova Subaru XV, fino al 17 agosto.
La mattina del 28.7 levataccia perché alle 8.20 parte il nostro volo Lufthansa per Francoforte e poi Condor fino ad Anchorage. 10 sole ore per arrivare dall’altra parte degli USA, volando sul Polo Nord. Se cadiamo siam morti in tutti i casi: se non per la botta.. per il freddo! ;-)

Tappa nr. 1
Prevede il ns arrivo sabato 28 luglio ad Anchorage, dopo un volo di 10 ore da Francoforte, in cui torneremo indietro nel tempo; partiremo infatti alle 11.20 am da Francoforte, per arrivare alle 11.00 am ad Anchorage. Fa un po’ strano..
Sabato e domenica stazioneremo ad Anchorage in quanto saremo senza camper; il noleggio infatti non è aperto nei weekend. Confidiamo in un tempo clemente che ci permetta di visitare la città e domenica di fare uno dei tanti giri in mountain bike che vengono proposti.
A quanto sembra inoltre saremo sovrastati da un po’ di baccano visto che ci sarà l’Arctic Thunder Open House and Airshow.



Tappa nr. 2

Di buon mattino ritireremo il camper, una vera motorhome da 25 piedi.


Partiremo alla volta del DENALI NATIONAL PARK, facendo qualche tappa sul percorso.
Arrivati al Gate of Denali Park cercheremo il nostro campeggio, che tanto per cambiare abbiamo prenotato visto che viaggiamo in alta stagione e le strutture di accoglienza in Alaska sono proporzionate al numero di abitanti.. ergo, poche.
Una volta preso posto in campeggio andremo a fare 2 passi a piedi soprattutto per abituarci al posto e vedere il sentiero che dovremo fare il mattino dopo per raggiungere il Denali Visitor Center dove il mattino dopo alle 6. 20 partirà il nostro bus che per 10 ore ci porterà in giro all’interno del parco (unico modo per visitarlo), portandoci fino nel cuore del Denali ossia a Kantishna (92miglia) città fondata in origine quale campo per le miniere d’oro della regione, quindi una “città mineraria”, oggi ovviamente dimessa.
Alla sera faremo ritorno al campeggio e il giorno seguente abbiamo intenzione di prendercela un po’ più con comodo facendo un trek a piedi su uno dei tanti sentieri che partono dal Visitor Center e che sono battuti e segnalati: non intendiamo certo andare a provare l’ebbrezza del nostro personale “Into the Wild”.


Tappa nr. 3
Partenza dal Denali, direzione Fairbanks. La guida non da posti di particolare interesse su questa tratta.
Arriveremo verso mezzogiorno a Fairbanks e l’idea è quella di fare un giro per la città e veder quanto di interessante può offrire, prenderemo posto in campeggio e cercheremo di riposare un po’ in previsione della tirata che ci attenderà il giorno seguente.
Il 3 agosto, anche giorno del mio 40esimo compleanno, partiremo da Fairbanks alla volta del GATES of THE ARTIC, ossia arriveremo fino ad oltrepassare il Circolo Polare Artico, al  miglio 115 della Dalton Highway – oltre non abbiamo il permesso da parte della compagnia di noleggio -. Il Polo Nord !
Saranno circa 370 km tra andata e ritorno ma su un’autostrada che.. il nome Highway non tragga in inganno.. parzialmente è di sterrato. Speriamo solo di non rompere nulla…
Il giorno dopo avremmo intenzione di fare qualche gita nella zona di Fairbanks e visto che ci sono dei geyser in cui le temperature non sono eccessive e si può fare il bagno, magari un tuffetto ci sta.


Tappa nr. 4
E’ una tappa per lo più di trasferimento ma su una delle Highway più sceniche d’America, la Richardson Highway. Da Fairbanks collega Valdez. Noi stazioneremo a Glennallen per due giorni ed abbiamo intenzione di fare dei trekking in zona, l’idea è quella comunque di scendere a dare un’occhiata anche a Valdez.

Tappa nr. 5
Glennallen – Wasilla: tappa di trasferimento per avvicinarci a Anchorage e in seguito scendere sulla Kenai Peninsula.


Tappa nr. 6
Da Wasilla ci trasferiamo a Kenai dove ci fermeremo 2 notti. L’idea in questa zona affacciata sull’Oceano Pacifico – Golfo di Alaska, è quella di vedere il più possibile la fauna marittima. Cercheremo di approfittare di qualche uscita in mare. Non sarà più tempo di balene ma speriamo che una qualche ritardataria si mostri ugualmente. 


Tappe nr. 7-8-9
Dopo le prime due notti a Kenai ci sposteremo a Homer (2 notti) e poi a Seward (3 notti) sempre approfittando di quello che è la fauna marina, i fiordi e i ghiacciai che nella zona sono uno più bello dell’altro. 


Tappa nr. 10
E’ quella più triste.. : quella del rientro.
Da Seward torneremo ad Anchorage dove riconsegneremo la motorhome e passeremo l’ultima notte in albergo.
La mattina dopo prenderemo -con calma- un taxi in direzione dell’aeroporto Ted Stevens dove ci imbarcheremo sul nostro volo Condor destinazione Fairbanks-Francoforte e poi Lufthansa per Zurigo e quindi .. casa.