giovedì 6 ottobre 2011

Berlino, 30 settembre - 3 ottobre

Lo scorso weekend abbiamo visitato Berlino, godendo di 4 bellissime e fortunate giornate di sole e di caldo.
Berlino è un toccasana per l'anima e per il corpo! E' una città eclettica, multietnica e multiculturale.
Io la volevo visitare da tanto tempo, Thomas c'era già stato e non gli era piaciuta quindi il mio "scopo" secondario era fargli cambiare idea!
Fin da quando ho messo piede all'aeroporto Tegel ho sentito una grande positività, nell'aria una sensazione di spensieratezza e di anticonformismo.
E' una città stravagante, dove per le persone conta di più il proprio stile personale, vestendosi in modo a volte veramente orribile e assolutamente fuori dagli schemi.
I capi firmati, le borse griffate ecc..., qui praticamente sono inesistenti.

Per contro siate preparati: bevono birra sempre e comunque, ad ogni ora del giorno e della notte (è il corrispettivo di New York da questo punto di vista, una città che non dorme mai!).
Ci è capitato di prendere il Metrò alle 9 del mattino e vedere un tizio che tirava Jegermeister a canna... A me alle 9 del mattino lo Jegermeister viene anche un po' contro!

L'aria da Berlino Est / Berlino Ovest in alcuni frangenti si respira ancora: basta addentrarsi nei quartieri della Est, fuori dai classici percorsi turistici e un po' di quel degrado sia ambientale che architettonico lo si percepisce. Sono forti le sensazioni che si provano accanto ai pochi pezzi di muro che sono volutamente stati lasciati in città a titolo di ricordo. Per me è stato sconvolgente perchè mi sono messa nei panni di quei poveri Cristi che dalla sera alla mattina si sono ritrovati un muro fuori casa ed hanno avuto la sfortuna di stare dalla parte sbagliata della città.
Inoltre ricordo perfettamente il 9.11.1989 quando il muro è stato abbattuto, alcune immagini sono veramente indelebili nella memoria.

(tutte le altre foto sono su PICASA WEB ALBUM)

E' una città bellissima e che consigliamo sicuramente.

Da ultimo mi tolgo un sassolino nella scarpa, con una frase che mi è stata scritta ieri da qualcuno di molto caro (mio zio) e che mi è piaciuta davvero tanto:

"Il mondo è stato fatto dagli intelligenti, ma gli imbecilli, gli idioti, i prepotenti ci vivono alla grande."

Mai come di questi tempi una frase mi è sembrata più appropriata.