lunedì 6 settembre 2010

uscire dal tunnel...

Dopo quasi un anno in cui lo sport è stato praticamente accantonato, sono arrivata al punto in cui mi sono resa conto che così non posso continuare.

Dunque oggi mi sono fissata che sarei rimontata in sella alla bici ed avrei fatto almeno lo sforzo di salire a Corticiasca.
Così è stato, malgrado l'attentato alle intenzioni che mi ha fatto un cliente arrivato in ufficio improvvisamente alle 17.20, mannaggia lui !

Nonostante questo inconveniente, sono riuscita ad arrivare a casa ancora in tempo utile per inforcare la Trek e arrancare fino a Corticiasca.
Mi massacra! Parto da casa in salita e quando, dopo 5 km, vedo quel maledetto cartello indicante il paese, ormai sono lo straccio di me stessa, che si trascina pedalando... sempre ancora in salita!! Solo salita.. 35 minuti di inesorabile salita!!! 35 minuti per fare 5 km.. no comment, che sctat.

Con estrema soddisfazione devo dire che il mio pensiero durante la pedalata è stato sempre positivo: la gamba c'è e gira!
Perchè anche se il ritmo è lento, non mi sono fermata una sola volta e dopo i primi 10 minuti il dolore muscolare è sparito e la gamba gira da sola, a ritmo lento ma costante come è mia prerogativa.
Sono fatta così e non mi dispiace nemmeno molto: inoltre ho il vantaggio che se mi fisso, non solo fisicamente ce la faccio, ma anche di testa sono zuccona. Il target è il target... non si molla!
Posso stare ferma anche anni ma i muscoli delle mie gambine non dimenticano nulla.

Sta sera avrei potuto andare anche oltre ma il tempo a disposizione in termini di luce non era più molto ed ho fatto bene a tornare perchè in discesa avevo un freddo becco nonostante avessi messo la maglia a maniche lunghe.

Non è certo un exploit andare da casa nostra a Corticiasca e non lo sto scrivendo per quello: lo sto scrivendo perchè sento di essere nella condizione mentale positiva per uscire dal tunnel in cui mi sono cacciata lazzaronando ad oltranza.
Peccato aver perso l'estate ma ho ancora poco meno di 2 mesi prima che cambi l'ora, ho comunque i weekend e non ho solo la bici come attività.

Intanto domani sera ricominciano anche gli incontri di Nordic Walking che sono stati sospesi per ferie nel mese di agosto. Poi devo ancora decidere se al mercoledì sul mezzogiorno vado o meno a fare Acquagym: quelli della Lugano Nuoto mi stanno un po' sulle palle quindi è per questo che devo valutare ancora questa decisione.

Da gennaio introduco anche l'idrobike! Inizierò a lavorare al 90% quindi avrò più tempo per me stessa.

Ora vado, che in mezzo a tutto ciò, sono le 22.00 e non ho ancora dato da mangiare al cane, il quale si sta vistosamente lamentando !!!