giovedì 24 luglio 2008

Vi presentiamo IAN


IAN, kg 3.810 lughezza 52 cm
nato il 22.07.2008 alle ore 07.59
(mi sa che per un filo sta ancora nel cancro.. miseriaccia.. io che volevo un altro leone a tenermi compagnia!)

Quanto bello è ????????

martedì 22 luglio 2008

E' nato IAN !!!!

Siamo felicissimi di annunciare che è nato il nostro terzo nipotino (secondo figlio di mia sorella e Silvio).
Si chiama IAN è nato oggi (l'ora non la sappiamo ancora.. per i dettagli vi rimandiamo a domani!) pesa Kg 3.810 ed è lungo 52 cm !!!

Non vediamo l'ora di andare a vederlo sta sera!

domenica 20 luglio 2008

19 luglio - Val Carassina


Ieri visto che era una bella giornata, abbiamo deciso di andare a fare un giro in montagna.
Siccome non avevamo voglia di niente di impegnativo abbiamo optato per la Val Carassina, una valle che dalla Diga del Luzzone porta ad una delle Capanne dell'Adula.
E' stata una bella scampagnata, il tempo è stato clemente anche se mentre rientravamo si è annuvolato.
Ho potuto approfittarne per fare un po' di pratica con la macchina fotografica. Ho trovato alcune farfalle e un po' di fiori che si sono ben prestati per fare prove con il Macro. Non sono soddisfatta al 100% ma non posso nemmeno lamentarmi. Non vedo l'ora di settembre così da poter finalmente iniziare il corso e imparare ad utilizzare tutte le funzioni di questo gioiello di macchina.
Tornando a ieri, il Kenny si è divertito come un matto: siccome il fiume scorre accanto al sentiero, praticamente lui ha passato il tempo li dentro!
Ho messo alcune foto su Picasa.

******

Alla sera siamo andati a cena dai miei e mi sono goduta le due nipotine... a breve dovrebbe nascere anche Ian: ieri sera mia sorella ci chiedeva un rito propriziatorio per far nascere questo discoletto che al momento non vuole saperne!
E poi a dicembre saremo qui di nuovo ad attendere la nascita del/la secondogenito/a di mio fratello.
Per quanto riguarda noi ci vorrà ancora tempo (tanto.. tempo) prima che io riesca a rassegnarmi e ad appendere la Samsonite al chiodo :-))

venerdì 11 luglio 2008

Riflettiamo

Oggi per poca voglia e molta coerenza ho deciso di dire NO e non sono andata a vedere il Rally che sta "imperversando" nella zona dove abitiamo. Li vedo passare davanti a casa e mi viene da pensare "PERCHE'??".
E' passato poco più di un mese e mezzo da quando alla conferenza della mia amica Daisy mi sono venute le lacrime agli occhi nel vedere cosa NOI stiamo facendo al nostro mondo, con l'erosione dei ghiacci e lo scioglimento della banchisa polare. Ho sentito Daisy parlare di orsi morti affogati nel mare in quanto durante i loro spostamenti non riescono a raggiungere gli iceberg su cui hanno necessità di riposarsi. Questo perchè i ghiacci si sciolgono.. Questo perchè NOI umani in tanti, tutti i modi inquiniamo.
Quando ho visto/sentito questo ho deciso che nel mio piccolo non asseconderò più alcun tipo di inquinamento gratuito e inutile a partire dal Rally, agli spostamenti privati non necessari, all'assecondare comportamenti non ecologici.
Intendiamoci, non ce l'ho con il Rally perchè in questo *circo* ci metto tutto lo sport con spostamenti quanto meno inutili (basti guardare cosa gira intorno ai vari Tour de Suisse, Tour de France, Vuelta ecc.. non sono di sicuro sport volti all'ecologia!)

Da tempo sto valutando che la mia prossima auto sia tassativamente ibrida (la Toyota Prius la sto tenendo d'occhio da diversi mesi). Per il momento la mia auto ha così pochi km che venderla sarebbe un inutile spreco tanto più che è comunque ecologica a partire dal fatto che consuma pochissimo e costa veramente una nullità (mai in vita mia mi è capitato di NON accorgermi a livello di "borsellino" , di avere l'auto!).
Sono cresciuta e dalle macchine sportive e "pompate" o alle Jeep che in modo deleterio ho posseduto, oggi preferisco poter dire di FARE QUALCOSA per coloro che stanno nascendo e che hanno diritto di ereditare un mondo che non sia uno sfacelo.
Ognuno nel suo piccolo può fare qualcosa e io credo di farlo, basta volerlo e basta rendersi conto che non è vero che "tanto cosa vuoi che faccia" . Tante piccole gocce fanno un oceano.

Io e Thomas vorremmo tanto fare una crociera sulla rompighiaccio dove lavora la Daisy, non fosse altro che per poter vedere e fotografare, prima che spariscano, quegli iceberg, quella banchisa polare, quei pinguini o gli Orsi polari .. perchè una volta che i ghiacci saranno sciolti gli orsi e i pinguini reali non avranno più il loro habitat e si estingueranno.

Secondo gli studiosi più ottimisti ci restano solo 50 anni prima di arrivare a questi punti. Vogliamo essere consapevoli di cosa stiamo facendo al nostro mondo?

Per farlo mi permetto di postare uno spezzone di una recensione alla mostra di Daisy:

"... Nel silenzio sentiamo il richiamo rassegnato delle creature indifese la cui sopravvivenza è irreversibilmente minacciata dai cambiamenti climatici.

...
... Una testimonianza silenziosa che ci coinvolge e ci responsabilizza nei confronti della deriva climatica del nostro mondo. Come tanti, inermi fiocchi di neve anche noi dobbiamo interrogarci sulla somma delle nostre responsabilità individuali nei confronti della catastrofe climatica, di cui i poli sono il primo segnale. Forse non è ancora troppo tardi per uscire da una passività che ci potrebbe rendere colpevoli nei confronti delle generazioni future."

Credo di avervi dato motivi sufficienti per una valida riflessione.


domenica 6 luglio 2008

4-6 luglio, Cinque Terre - Liguria


Ci siamo fatti un week endino lungo e siamo andati al mare.
Siccome è risaputo che DETESTO il caos, la sporcizia e l'ambientazzo tipici della Riviera Adriatica, ho scelto l'opposto ovvero la Liguria, sinonimo da sempre di buon gusto in tutti i sensi, di turismo di un certo standing e quindi di qualità.
Non ne siamo rimasti delusi, anzi.. anche Thomas ne è tornato entusiasta e le Cinque Terre gli sono piaciute tantissimo.
Come location abbiamo scelto il paesino di Monterosso: una vera perla. Ottima spiaggia, posto a sufficienza per tutti, un bellissimo lungomare dove passeggiare la sera e infrastrutture per tutti i gusti.
Abbiamo mangiato ovunque benissimo ma ci sentiamo di consigliare caldamente il Ristorante Al Pozzo.

Aggiornato Picasa con le foto del week end.